VOLTA MANTOVANA, A PALAZZO GONZAGA IL “LABORATORIO DELLE METAMORFOSI” DI MOYA

23 Marzo 2016
K2_ITEM_AUTHOR 

La delegata al Turismo Elena Bertellini: “Rassegna aperta fino al 25 aprile”

E’ una rassegna molto interessante, aperta da qualche giorno e fruibile fino al prossimo 25 aprile. Siamo nel bel mezzo delle colline moreniche, poco distante dall’entroterra gardesano, in un paese che si sta sempre più facendo conoscere per le sue peculiarità ambientali e paesaggistiche ma pure per la qualità delle sue proposte, siano esse rinomate manifestazioni a carattere locale, nazionale e internazionale, siano invece eventi di pregio artistico.

Ecco allora, a questo proposito, che il comune di Volta Mantovana e l'associazione Moz-Art, in collaborazione con il complesso museale di Palazzo Ducale di Mantova, ha inaugurato giorni fa con la presenza dell’artista, l'esposizione delle installazioni di Patrick Moya nei giardini di Palazzo Gonzaga, aperta al pubblico fino al 25 aprile, giorno della chiusura della mostra nazionale dei vini passiti. La rassegna, curata da Sergio Pajola e Florence Canarelli, si avvale anche del concorso collaborativo della galleria Centro Steccata di Parma e della società per il Palazzo Ducale di Mantova. “La mostra ha lo scopo di consentire la più ampia conoscenza possibile del significato del lavoro di Patrick Moya, grazie a una sintetica, ma significativa rassegna delle sue opere e installazioni – dicono all’unisono il sindaco Bertaiola e la delegata al Turismo Elena Bertellini - .” “Questo percorso permette una riflessione sul significato della relazione dell'artista con i differenti materiali della pittura, dal bidimensionale al tridimensionale, in ogni estensione possibile.” “Alla maniera di un alchimista, Moya vuole trasformare, non il piombo in oro, ma “il creatore in creatura”. Questo è l'obiettivo finale del suo lavoro.” Nato nel 1955 a Troyes, Moya ha frequentato l'Istituto d'Arte di Villa Arson a Nizza. Tra le sue installazioni ricordiamo quelle al museo La Malmaison di Cannes, nelle Gallerie di Busan, in Corea, Cape Code, negli Stati Uniti e Parma e Caserta in Italia. Moya ha partecipato inoltre con il 'Live paintings' in Arte Fiera in varie città italiane, in Germania a Colonia, in Portogallo a Cerveira e in Olanda a Utrecht. Ormai da anni, egli è l'autore delle opere presenti al Circo di Montecarlo, a suggellare un’attività creativa molto apprezzata in svariati luoghi rinomati.

Lascia il tuo commento


logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome