Questa settimana parliamo di …A cura di Sergio Desiderati
‘Barcellona – Milano – Venezia’ non è una delle tratte con i voli recentemente annullati dalla compagnia aerea low cost irlandese, quanto invece tre città capoluoghi di altrettante regione europee che hanno visto celebrarsi, o lo faranno a breve, un referendum per chiedere ai loro cittadini di esprimersi su quesiti molto diversi tra loro. Da non confondere quello spagnolo, forse è meglio dire catalano, con quelli lombardo e veneto; parliamo infatti di due situazioni praticamente opposte.

Chi ha mai sentito parlare del Decreto Legislativo n. 529, del 30 dicembre 1992?
Probabilmente in pochi. Il decreto parla del concetto di “animale di razza pura” e stabilisce che: il cane o  il gatto senza pedigree non possono in alcun modo essere definiti “di razza” (anche se morfologicamente simili) e nemmeno essere VENDUTI.
Infatti, all”art. 5, il decreto stabilisce che “è consentita la commercializzazione di animali di razza […]

Se si viene morsicati da un cane, il risarcimento per i danni subiti deve essere chiesto al proprietario dell’animale. In due casi il proprietario non risponde dei danni: quando il cane era affidato temporaneamente ad un’altra persona (nel qual caso risponderà quest’ultima) oppure quando il danno si è verificato per caso fortuito. Per “caso fortuito” si intende un fattore esterno imprevedibile, inevitabile ed eccezionale che da solo interrompe il nesso causale fatto-danno.

Sono un professionista e nella prospettiva di lavorare per un cliente molto importante ho aperto lo studio nel Comune dove si trova il cliente ed ho anche comprato un'abitazione nello stesso Comune, chiedendo l'agevolazione "prima casa" e fondandola sulla dichiarazione di svolgere la propria attività in quel Comune. Pochi mesi dopo ho "perso il cliente" ed ho chiuso lo studio senza avervi mai operato. Perdo le agevolazioni "prima casa" oppure esiste la possibilità di mantenerle?
Lettera firmata

FUTURO?

Questa settimana parliamo di …A cura di Sergio Desiderati

Il futuro non esiste. Credo sia questa un’affermazione inconfutabile; è esistito il passato, esiste indiscutibilmente il presente, ma il futuro no, quello non c’è. O meglio: del futuro c’è l’idea che noi ci costruiamo la quale può essere positiva o negativa, ed in relazione a questa operano le persone consapevoli. Consapevoli di sé stesse come di ciò che le circonda o delle responsabilità a cui, per ragione o per altro, sono state chiamate. Passato e presente, lo si sa perfettamente, ci possono, anzi ci devono indirizzare verso il futuro che vorremmo, ma non solo per noi quanto per tutta l’umanità.

In Autunno il vostro giardino cambia notevolmente, e questo cambiamento comporta dei lavori di manutenzione non indifferenti. Le foglie: non dobbiamo trascurare la raccolta delle foglie secche perché oltre a essere importante per l’aspetto estetico, ci aiuta a controllare lo sviluppo dei funghi dannosi per le piante, ma anche quelli del prato; infatti, le foglie cadute sul prato trattengono l’umidità generando l’ambiente ideale per lo sviluppo dei funghi.

Pagina 1 di 99

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto