CHIATTA AFFONDATA NEL GARDA: SI CERCHERA' DI RIMORCHIARLA DA RIVA

07 Dicembre 2017
K2_ITEM_AUTHOR 

Non si cercherà più di farla risalire verticalmente, come si è fatto fino ad ora, fallendo, ma la si trainerà da riva. Questo in estrema sintesi, quanto emerso nel corso dell'ultimo vertice che si è tenuto in Prefettura a Brescia, per trovare una soluzione che possa scongiurare il rischio di un disastro ambientale, che deriverebbe dalla rottura del collettore fognario sublacuale, sul quale è adagiato il natante affondato.

Garda Uno ha sottoscritto il nuovo progetto di recupero. Serviranno almeno dieci giorni per scegliere uomini e mezzi, capaci di tentare l'operazione. La chiatta è affondata al largo di Gardone Riviera.

Devi effettuare il login per inviare commenti

logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome