AVEVA RUBATO IL CANE AD UN CIECO: OTTO MESI DI RECLUSIONE

18 Ottobre 2017
K2_ITEM_AUTHOR 

''Volevo vedere se era cieco veramente'' era stata la giustificazione assurda, con la quale un cittadino di trentasei anni, aveva spiegato il furto singolare. Un uomo, non vedente, stava chiedendo l'elemosina in piazza Sordello, a Mantova e il protagonista della vicenda, gli aveva rubato il cane.

Era però intervenuto un commerciante che, avendo visto quanto accaduto, aveva chiamato la Polizia. Quando gli agenti avevano raggiunto il ladro, avevano avuto serie difficoltà a fermarlo, a causa della sua reazione violenta. Finito a processo con l'accusa del furto del cane, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, il trentaseienne era stato condannato ad un anno e quattro mesi di reclusione. La Corte d'Appello di Brescia ha ridotto la pena per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, a otto mesi e a quattro per la tenaglia, che gli era stata trovata addosso, una volta bloccato.

Lascia il tuo commento


logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto
Threesome