INTRODUCEVA COCAINA IN CARCERE: IN ARRESTO SECONDINO DI CANTON MOMBELLO

11 Ottobre 2017
K2_ITEM_AUTHOR 

Sfruttava la propria posizione di guardia carceraria, per fare entrare droga nella casa circondariale di Brescia. La sua attività illecita, è stata però scoperta e l'agente di Polizia Penitenziaria, è andato ad infoltire le fila dei detenuti. Questo è il risultato di un'inchiesta condotta dal Pm Cassiani.

L'uomo si trovava a casa di parenti quando è finito in manette. Le accuse nei suoi confronti sono di traffico di stupefacenti ed abuso d'ufficio. L'indagine era cominciata quando alcuni colleghi, avevano raccolto lamentele provenienti dai detenuti. Uno di loro aveva raccontato di avere venduto al secondino un'auto, che l'aveva presa senza pagare e senza fare il passaggio di proprietà. In questo modo il carcerato aveva ricevuto una serie di multe, di cui non era responsabile. Nel corso delle indagini è emerso che l'gente avrebbe fatto da intermediario tra un gruppo di spacciatori albanesi e detenuti consumatori di droga, pagata tramite bonifici bancari. L'inchiesta non è ancora conclusa.

Lascia il tuo commento


logo il gazzettino nuovo
Settimanale di informazione per le province di Mantova e Brescia dal 1987

 


In onda dal 1977

 

Editore: RADAR SRL
46043 Castiglione delle Stiviere (Mantova)
via Marconi, 2 - tel. +39 0376 631709
info@ilgazzettinonuovo.it - PEC: radar@registerpec.it
P.Iva e Iscrizione Registro Imprese 01512920206

capitale sociale € 24.500 i.v. - REA.: MN163599

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati.
È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze…Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cookie policy. Accetto i cookie da questo sito. Accetto